Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

TOP_SEZIONETOP_sezione

15m_lavoro-e-previdenza
A una a.s.d. è stato eccepito in sede di PVC (processo verbale di constatazione) la mancanza di specificità nelle prestazioni di cui all'articolo 67, comma 1, lett. m del T.U.I.R. I verbalizzanti hanno sostenuto che essendo l'oggetto della prestazione troppo generico, lo stesso non poteva essere qualificato secondo la normativa speciale ed è stato riqualificato come rapporto di lavoro autonomo occasionale, con tutte le dovute conseguenze. Il contratto esistente non specifica l'oggetto di ogni singola prestazione. Si chiede un parere in merito alla possibilità, in sede di confronto con l'agenzia delle entrate, di allegare per ogni prestazione l'oggetto dell'attività svolta.

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
L'articolo che segue prende spunto da un quesito posto alla nostra Redazione: l'a.s.d. intende erogare una somma di circa 1.500,00/2.000,00 annui a titolo di compenso/rimborso (ai sensi dell'art. 67, comma 1 lett. M, del TUIR) a uno dei soci che ha perso il lavoro e rientra nella categoria dei c.d. esodati, e chiede se ciò sia compatibile con la percezione dell'indennità di mobilità.

Continua ...

 

4095m
La recente Circolare del Ministero del Lavoro pare essere la conferma della interpretazione dell’art. 67 T.U.I.R. che i consulenti Fiscosport dettero svariati anni fa. Sono stati necessari anni di verifiche e di liti giudiziarie prima che la Pubblica Amministrazione prendesse atto della peculiarità dei rapporti di collaborazione nel mondo sportivo dilettantistico e che, invece di cercare a tutti i costi di reprimerne l’applicazione, si preoccupasse semplicemente di regolamentarli in modo costituzionalmente legittimo. Poiché lo stacco rispetto al passato è veramente forte, e i rischi in caso di contestazioni sono altissimi, non possiamo affermare che l'interpretazione che riproponiamo sarà ora certamente condivisa dai verificatori, ma ci pare sia stato compiuto un primo e importante passo proprio nella direzione da noi all'epoca indicata.

Continua ...

 

4127m
Come ormai noto a tutti gli attenti operatori nello sport e per lo sport la recente presa di posizione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali (mediante la Direttiva n.37 del 21.2.2014) sulla questione delle collaborazioni sportive ha ridato entusiasmo a quanti sostenevano da sempre la prevalenza del sistema di agevolazioni fiscali e previdenziali previste dall'art. 67 comma 1, lett. m) del TUIR, rispetto alle logiche volte a negare l'applicazione di queste agevolazioni ad una fetta consistente di tali collaborazioni in ambito sportivo.

Continua ...

 

4136m
Sono pervenuti alla Redazione numerosi quesiti relativi all’inquadramento da dare ai rapporti di collaborazione sportiva e di collaborazione amministrativo-gestionale. Poichè si tratta di problematiche che presentano tratti comuni in riferimento alla connotazione del rapporto di collaborazione e ai presupposti per la sua instaurazione, si è ritenuto di trarne spunto per la redazione del presente articolo all’interno dell'odierna Newsletter n. 8/2014 - Monotematica sui compensi.

Continua ...

 

4030m
E' stato postato un quesito nel quale si chiede se l'assistente bagnante possa essere considerato sportivo dilettante e quindi assoggettabile al contratto degli sportivi dilettantistici. Ora, la figura dell'assistente bagnante, pur strettamente necessaria - e anzi indispensabile - allo svolgimento dell'attività sportiva, presenta alcune caratteristiche che di regola ne rendono critico l'inquadramento nel rapporto di prestazione sportiva dilettantistica regolato dall'art. 67 comma I lett. m) e art. 69 comma 2 T.U.I.R.

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
Il settimo Convegno Fiscosport si è aperto con la relazione dal titolo "Salute e sicurezza dei luoghi di lavori". La principale norma di riferimento in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavori è il D.Lgs.81/08, cosiddetto “Testo Unico”, ma non è l’unica e soprattutto, nel corso di questi 5 anni è stata modificata, corretta e integrata. Nel corso dell'intervento sono state illustrate le singole disposizioni e si è dato conto dell'ambito di applicazione, ad oggi, per le a.s.d. e le s.s.d.

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
Pubblichiamo con molto piacere le slide dell'intervento in tema di sicurezza sul lavoro presentate dalla dott. Selenia Seimandi nel corso del Convegno "ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE: ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI E FISCALI", organizzato sabato 5 ottobre da Assonautica Genova, in collaborazione con Fipsas Provinciale di Genova e Fiscosport.

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
In risposta ai vari quesiti sulle norme di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nell’ambito delle ASD, ritengo necessario preliminarmente esprimermi in ordine all’applicabilità di dette norme al settore di specie, per poi passare, in caso affermativo, alle modalità di applicazione. Innanzi tutto precisiamo che la principale (ma non unica) norma di riferimento in materia di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori è il D. Lgs. 81/08 aggiornato con il D. Lgs. 106/09 (di seguito TU). Tale norma è applicabile alle ASD? SI!

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
Con grande piacere e riconoscenza ospitiamo oggi il contributo del dott. Mario Tombari, membro della Commissione Consultiva del Parlamento Europeo relativa ai sistemi integrati di Qualità, Sicurezza, Ambiente, "Technical Advisory Comitee of NORMAPME": al dott. Tombari abbiamo chiesto di fare il punto sugli adempimenti che l'attuale normativa richiede anche alle associazioni sportive dilettantistiche in materia di sicurezza sul lavoro

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
Il presente intervento vuole indagare gli obblighi contributivi per i soci di S.s.d.r.l. nell’ipotesi in cui svolgano attività lavorativa all’interno della società, alla luce della giurisprudenza conseguente all’interpretazione autentica data dal legislatore con il d.l. n. 78/2010. I soggetti sportivi che potrebbero essere interessati sono le srl sportive dilettantistiche, nelle quali spesso si assiste alla presenza di soci che svolgono la propria attività lavorativa all’interno della società, senza alcun inquadramento previdenziale. * Patrizia Sideri, Dottore Commercialista e Revisore contabile in Siena

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
L’art. 2 del Decreto Min. Lav. 20/12/12 comprende le federazioni sportive fra i soggetti che possono “certificare” la professionalità dei lavoratori autonomi, consentendo loro di sfuggire alla previsione di cui all’art. 69-bis del D. Lgsl. 10/9/2003 n. 276, recentemente introdotto dalla c.d “Riforma Fornero”. Al di là di alcuni dubbi, una disposizione che oltre a risolvere un problema forse avrà altri benèfici effetti sul mondo sportivo. * Stefano Andreani, Dottore Commercialista e Revisore contabile in Firenze

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
Da approfondire l’interessante risposta del Ministero del Lavoro che con interpello n. 14 del 07 giugno 2012 replica al quesito proposto dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro relativamente all’applicabilità a soggetti non imprenditori della normativa sulla detassazione dei premi e degli straordinari, della disciplina del contratto di inserimento oltre che dell’incentivo dell’assunzione a tempo indeterminato di giovani genitori. * Maurizio Falcioni, Ragioniere Commercialista e Revisore Contabile in Rimini

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
La “sicurezza sul lavoro” in ambito di associazionismo sportivo è sempre un argomento ostico da affrontare e che spesso viene trattato con indifferenza dagli addetti ai lavori. Con il presente documento si vuole sollevare l’attenzione verso due provvedimenti che intervengono, dopo una attesa di più di due anni, a regolamentare la “formazione” del datore di lavoro e del lavoratore così come richiesto dagli artt. 34 e 37 del d.lgs n. 81/2008. * Maurizio Falcioni, Ragioniere Commercialista e Revisore Contabile in Rimini

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
L’INPS, con messaggio del 30/12/2011 n. 24707 ha precisato che, a seguito della soppressione dell’ENPALS operata dal “Decreto salva Italia” e della scadenza della convenzione ENPALS/SIAE, saranno le strutture territoriali INPS che si occuperanno di ricevere le istanze presentate dalle aziende per assolvere gli obblighi per la corretta contribuzione delle gestioni pensionistiche “ex ENPALS”. * Giuliano Sinibaldi - Dottore Commercialista e Revisore Contabile in Pesaro

Continua ...

 


« Precedente1 2 3 4 5 Successivo » (16-30/69) | Per pagina: 15, 20


a
A

Fiscosport informa:

ABBONAMENTO 2019

 

Basta poco per garantirsi un anno di aggiornamenti fiscosportivi!!! 

Info su costi e modalità alla pagina Abbonamenti

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.