Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

HOMEHOME

 

11m_guide-e-vademecum
L'allegata tesi costituisce un importante studio concluso nell'ambito dello sport dilettantistico, grazie anche all'apporto del progetto Fiscosport. In allegato potrete trovare in forma integrale la predetta tesi di laurea, con oggetto "Il lavoro nello sport dilettantistico , redatta sotto la guida "maestra", nella veste di Relatore, del Prof. Avv. Germano Tommaso. La stessa ha fotografato i principali aspetti lavoristici, con cenno a quelli fiscali, in riferimento a tutti gli operatori del mondo sportivo dilettantistico. Come emerso dallo studio, si impone una legge nazionale che fissi degli standard minimi, al fine di consentire una tutela ed una formazione professionale dei soggetti sportivi preposti all'insegnamento e conduzione delle variegate attività sportive. Lo sport moderno è nato come attività volontaria e gratuita, ma ha raggiunto oggigiorno una grande dimensione tale da attirare risorse economiche significative. In tale contesto quindi, la figura del "volontario sportivo" molto spesso mal si addice.

Continua ...

 

22m_normativa
Legge 16 dicembre 1991, n. 398 - Disposizioni relative alle associazioni sportive dilettantistiche - pubblicata in Gazzetta Ufficiale , 17 dicembre 1991, n. 295 Si riporta di seguito il testo della legge in oggetto, aggiornato con le successive modificazioni (v. Nota)

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Sono consulente di una società a responsabilità limitata che gestisce campi da tennis e piscine. L'attività sino ad ora è sempre stata gestita come attività commerciale. Il codice Atecofin utilizzato: 92613 gestione campi da tennis, ha comportato la compilazione dello studio di settore SG83U. La società ha un capitale sociale di circa € 258.000,00 sottoscritto da 250 soci. Ci sono circa 180 soci che detengono quote da nominali €.1.300,00, tutti gli altri hanno quote di valore nominale inferiore che arriva anche a €.13,00. Esistono inoltre quote detenute da soci deceduti per i quali non si riesce a rintracciare gli eredi. Gli utenti per frequentare il club ed usufruire delle strutture sportive annualmente versano una quota; i soci della srl con quota da €.1300,00 pagano una quota scontata. La srl ha la proprietà di immobili (club house) e campi sportivi. La società deve effettuare importanti investimenti per l'ampliamento della club house e l'ammodernamento delle strutture sportive. Alla luce della recente normativa sulle società sportive dilettantistiche, volevo avere una consulenza in merito alla possibilità di far assumere una forma giuridica di società sportiva dilettantistica alla srl sopra descritta, al fine di poter usufuire delle agevolazioni fiscali e delle fonti di finanziamento previste per le stesse. Cordiali saluti risposta a cura del Dott. Giuliano Sinibaldi - Consulente Regionale Fiscosport Marche

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Buongiorno, abbiamo da pochi giorni costituito una associazione sportiva dilettantistica di tiro con l'arco, siamo aderenti alla federazione nazionale FIARC, la quale non aderisce al CONI, ma alla federazione internazionale IFAA. Il nostro quesito si riferisce alle agevolazioni fiscali, e non, previste per le associazioni aderenti al CONI (art. 90 L. 289/2002). Possiamo usufruire anche noi delle citate agevolazioni? In caso contrario, quali adempimenti dobbiamo rispettare a livello fiscale e civilistico? Grazie. risposta a cura del Dott. Giuliano Sinibaldi - Consulente Regionale Fiscosport Marche

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Faccio parte del Direttivo di un'associazione sportiva dilettantistica operante nel settore calcistico. Quest'anno avevamo intenzione di attivare il settore giovanile e la scuola calcio per ragazzi che vanno da 6 a 18 anni. Il quesito che vi pongo è semplice: noi siamo intenzionati a far versare ad ogni singolo atleta una quota di iscrizione fissa e una quota mensile sempre di importo fisso utilizzabile dall'associazione come rimborso spese a sostenimento dell'attività. E' giusto quindi inquadrare questi proventi come entrate istituzionali? Sono quindi esenti da iva e imposte? Vi è differenza tra i proventi di questo genere percepiti da minori di età (atleti) e quelli percepiti da maggiorenni (atleti)? a cura della Dott.ssa Patrizia Sideri - Consulente Provinciale Fiscosport Siena

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Siamo un'associazione sportiva in regime di contabilità ordinaria. Vogliamo optare per la legge 398 già dal mese di dicembre 2005. Qual'è la procedura e la modulistica da presentare all'Agenzia delle Entrate ed alla SIAE? Da quando entra poi in vigore per la nostra Associazione il regime della Legge 398? Grazie e cordiali saluti. risposta a cura della Dott.ssa Patrizia Sideri - Consulente Provinciale Fiscosport Siena

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Le società sportive dilettantistiche in regime 398/1991 hanno l'obbligo di istituire il registro conforme al D.M. 11 febbraio 1997 o è consentito l'utilizzo dei normali registri iva, dal momento che l’adozione della contabilità ordinaria non sempre consente l'utilizzo del sopra individuato prospetto riepilogativo delle annotazioni dei contribuenti supersemplificati (specie in sistemi informatici non troppo recenti)? risposta a cura del Dott. Nicola Forte - Consulente Nazionale Fiscosport

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Sono il segretario di una società sportiva dilettantistica della toscana la quale attualmente è regolata da uno statuto che prevede il periodo contabile dal 01/01 al 31/12. Avendo cambiato lo statuto che prevede il periodo contabile dal 1/7 al 30/6 dell'anno successivo contabilmente nell'anno in corso dobbiamo chiudere con il bilancio dal' 01/01 al 30/06 oppure possiamo per l'anno in corso chiuderlo al 30/06 del 2006. Ringraziandovi anticipatamente e in attesa di risposta distintamente saluto. Risposta a cura della Dott.ssa Patrizia Sideri - Consulente Provinciale Fiscosport Siena

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Siamo un'associazione sportiva dilettantistica neocostituita, avremmo bisogno di chiarimenti in merito alle seguenti problematiche: 1. Abbiamo firmato un contratto di locazione per l'immobile che useremo per la nostra attività: tale contratto è a nome dell'associazione ma per far fronte alle richieste del locatore il presidente ha dovuto versare delle somme anticipate, ancora prima della costituzione dell'associazione. E' necessario ricondurre in qualche modo tali somme nell'ambito fiscale dell'associazione, e se sì come è consigliabile procedere? Si precisa che il presidente non è interessato a richiedere il rimborso di tali somme. 2. Nello svolgimento della sua attività l'associazione utilizzerà delle attrezzature sportive di proprietà di uno degli associati: è necessario ricondurle al patrimonio dell'associazione oppure è possibile comportarsi in modo differente, premesso che non è volontà dell'associato in questione richiedere un pagamento per l'utilizzo della propria attrezzatura da parte degli associati. Ringraziamo per la Vostra attenzione. a cura della Dott.ssa Patrizia Sideri - Consulente Provinciale Fiscosport Siena

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Gestiamo un’associazione sportiva dove si praticano attività come lo yoga, il Tai Chi Kung e particolari tipologie di massaggio come quello dello Shiatsu, ayurvedici ed indonesiano. Vorremmo sapere quale tipologia di contratto stipulare per una persona che effettua corsi di yoga e massaggi ayurvedici. a cura della Dott.ssa Valentina Di Renzo - Consulente Provinciale Fiscosport Venezia

Continua ...

 

 


« Precedente1 ... 174 175 176 (2626-2637/2637) | Per pagina: 15, 20


a
A

Fiscosport informa:

Fiscosport © è un marchio registrato.

Il materiale pubblicato sul sito è tutelato dalla normativa sul diritto d'autore. Poiché scopo di Fiscosport è la divulgazione di informazioni utili al mondo sportivo dilettantistico, viene concessa volentieri la possibilità di utilizzare testi e allegati a condizione che vengano citati sia l’autore che la fonte (indicando il link di riferimento).

Grazie della collaborazione.

__PARTIAL EDIZIONI

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.