Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

HOMEHOME

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se i rimborsi chilometrici secondo tabelle Aci erogati agli atleti e ai dirigenti di una società sportiva dilettantistica che usano i propri mezzi per gli spostamenti e per le trasferte (tutte fuori comune di residenza del percettore) rientrino nelle somme da indicare nella certificazione unica. Inoltre si chiede se sia corretto verbalizzare le richieste di utilizzo del proprio mezzo (nominativo - tipo auto - documento di riconoscimento - calcolo Aci) secondo le regole statutarie come per l'ammissione a socio (con solo verbale del consiglio direttivo) o sia necessario convocare l'assemblea dei soci

Continua ...

 

5631m
Una a.s.d. in regime 398 non ha mai svolto attività di natura commerciale. Nel 2017 (per il 2016) e nel 2018 (per il 2017) a causa di una svista non è stato inviato il Mod. Unico - a zero proventi commerciali - alla Agenzia delle Entrate. Se ci sono sanzioni da pagare, a quanto ammonterebbero alla data 30 luglio 2019 per ciascuno degli anni 2017 e 2018?

Continua ...

 

 

3m_approfondimenti
Un gentile Lettore chiede quali siano i documenti che una a.s.d. con solo Codice Fiscale debba tenere sempre disponibili in previsione di una possibile visita di verificatori, siano essi dell'agenzia delle entrate, della finanza, della SIAE. Il quesito ci permette di ripercorrere uno a uno non solo i documenti che è bene avere a disposizione ma anche i necessari requisiti per una difesa efficace.

Continua ...

 

3m_approfondimenti
Si chiede come debbano essere considerati e dichiarati ai fini IVA e ai fini Imposte dirette gli incassi derivanti da corsi di YOGA (disciplina non più riconosciuta dal CONI) svolti da una a.s.d. che svolge anche corsi di pilates (disciplina riconosciuta dal CONI) i cui incassi sono "decommercializzati" secondo i benefici previsti dalla L.398. Per i corsi di Yoga l'a.s.d. emette fattura con IVA esposta al 22%, non rientrando più tali corsi nell'attività istituzionale.

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
La recente risposta dell’Agenzia delle Entrate nell’ambito di Telefisco ci dà l’occasione per analizzare nel complesso la questione non solo quanto all'inquadramento generale ma anche sotto il profilo fiscale

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Considerato che il presidente di una a.s.d. può percepire compensi strettamente collegati all'attività sportiva (istruttore sportivo, nello specifico corsi di pilates e posturale) si chiede se tale compenso debba essere inserito nello statuto (e se sì con quale formula) o possa essere deliberato dall'assemblea.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se sia obbligatoria la presenza di un medico nelle gare amatoriali organizzate dalla sezione provinciale di un Ente di Promozione e, nel caso di risposta positiva, se sia sufficiente la presenza di personale paramedico (infermiere)

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
In merito alla previsione di commercialità delle somme riscosse dalle asd per i servizi di trasporto, albergo e ristorante ecc., si chiede quanto segue: una asd svolge pattinaggio artistico e organizza gare e competizioni dove è richiesto il trasporto e vitto alloggio, in quanto distante. Le quote pagate dalle agoniste (sia trasporto che albergo) sono comunque attività commerciale o solo quelle relative agli accompagnatori?

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Dal 01 gennaio tutti i corrispettivi devono essere comunicati telematicamente all’agenzia delle entrate. Per tale motivo, una s.s.d. che gestisce palestre in 398/91 si è dotata di un registratore di cassa telematico con i seguenti “reparti”: - Attività istituzionale - Attività Commerciale connessa e non. La norma obbliga a inviare telematicamente solo i ricavi commerciali mentre, attualmente vengono inviati, giornalmente, tutti gli incassi (istituzionali e commerciali). Questo può essere un problema? Oltre a ciò, se si dovessero distinguere gli incassi anche in commerciali connessi e commerciali non connessi la SSD si troverebbe in difficoltà a distinguerli al momento dell’emissione dello scontrino: - commerciali connessi (ricavi che vanno in 398/91: assoggettati ad un’iva ordinaria che verrà versata per il 50%) - commerciali non connessi (ricavi tipo, idromassaggio, sauna, ecc che sono assoggettati al regime Iva ordinario (iva a debito-iva a credito= iva da versare) creando dei sezionali appositi. Si teme che comunicando tutto senza una precisa distinzione, l’AdE cumuli tutti i ricavi facendo uscire la ssd dalla 398/91 e/o consideri non versato il 50% dell’iva sui ricavi commerciali connessi in realtà per la 398/91 non dovuti.

Continua ...

 

 

30m_scadenzario
Di seguito gli adempimenti più importanti con scadenza entro il 2 marzo 2020 (il 29 febbraio e il 1 marzo cadono infatti di sabato e domenica). Altre scadenze sul sito dell'Agenzia delle Entrate: in particolare per le associazioni senza Partita IVA (categoria G) e per le associazioni con Partita IVA (categoria E).

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
Argomento trattato più volte da Fiscosport nel corso degli anni, ma sempre di attualità: in particolare una recente visita ispettiva presso una realtà sportiva del centro Italia ci offre oggi lo spunto per fare il punto della situazione, con un particolare riferimento all’aspetto contributivo/previdenziale.

Continua ...

 

32m_113
Il decreto attuativo delle erogazioni liberali in natura è finalmente in Gazzetta Ufficiale. I donatori conoscono ora, in modo univoco, il metodo di valutazione dei beni da utilizzare.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se in una s.s.d. un dipendente pubblico full-time che fosse anche socio, amministratore e lavoratore della stessa società, possa percepire un'indennità tra i € 1.000-1.500 mensili per il lavoro quotidiano svolto nella struttura sportiva, e se cambierebbe la cifra qualora fosse dipendente pubblico part-time e non full-time. Qualora non fosse impiegato pubblico, per i compensi relativi al lavoro quotidiano profuso nella sportiva ci di deve riferire alla normativa in materia di Onlus (art. 10 del Dlgs 460/1997 comma 6 lettera e)? Si chiede inoltre: un socio che sia anche amministratore (riunioni del CDA 1-2 mensili) ma che possa lavorare nella sportiva solo saltuariamente può percepire dei compensi? E il limite sarebbe sempre quello dell'art. 10 del DLgs 460/1997 (lettera c)? Infine, sempre in tema di divieto di distribuzione di utili, in caso di recesso di socio dalla S.S.D. la quota di partecipazione al capitale va rimborsata (nel caso al valore nominale) oppure no?

Continua ...

 

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una a.s.d. iscritta al CONI organizza "attività sportiva ginnastica finalizzata alla salute ed al fitness" e svolge servizi di palestra solo ai propri associati (circa 100). Il Comune (in provincia di Roma) sostiene che in capo all'a.s.d. sussisteva l'obbligo di presentare al SUAP una SCIA come palestra entro 30 giorni dall'inizio dell'attività, anche se questa è rivolta ai soci. Secondo l'a.s.d. detto obbligo non sussiste. Si chiedono cortesemente riferimenti per la soluzione di questo problema.

Continua ...

 

5622m
Nel Modello CU 2020 è stato sdoppiato il "codice 7" e ora si distingue tra somme non soggette a ritenuta (cod. 7) e somme che non costituiscono reddito (cod. 8): in quale rientrano i compensi sportivi dilettantistici inferiori a 10mila euro?

Continua ...

 

 

18m_le-pillole-di-fiscosport
Per il secondo anno consecutivo gli enti non profit che nel corso dell'anno precedente (dunque nel 2019) hanno ricevuto sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura sono tenuti a pubblicare sul proprio sito web le relative informazioni. A partire dal 2020 detto adempimento deve essere rispettato entro il 30 giugno di ogni anno.

Continua ...

 


« Previous1 2 3 4 ... 148 Next » (21-40/2946)


a
A

Fiscosport informa:

ABBONAMENTO 2020

 

Basta poco per garantirsi un anno di aggiornamenti fiscosportivi!!! 

 

E le tariffe 2020 sono rimaste invariate!

 

Info su costi e modalità alla pagina Abbonamenti

.

__PARTIAL EDIZIONI

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.