Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

HOMEHOME

 

11m_guide-e-vademecum
La questione delle discipline non inserite nell'elenco CONI continua a suscitare dubbi: la si affronta muovendo da una serie di domande poste da una nostra gentile lettrice che chiede chiarimenti a proposito del regime applicabile alle attività non considerate sportive.

Continua ...

 

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una a.s.d. riconosciuta dal CONI è stata incaricata da un Comune per una esibizione di danza dietro compenso all'associazione. Il comune ha chiesto una ricevuta per il pagamento che verrà fatto tramite bonifico. Si chiede che tipo di ricevuta si debba fare, se ci siano ritenute da applicare (e chi le debba pagare), e infine si chiede: se a commissionare lo spettacolo fosse stata una Proloco o un'altra associazione si sarebbe dovuta fare la stessa ricevuta che si fa per le amministrazioni comunali?

Continua ...

 

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
In una società sportiva dilettantistica a responsabilità limitata di danza gli insegnanti percepiscono compensi sportivi di cui all'art 67, comma 1 lettera m); nel momento in cui viene superata la soglia dei 10.000,00 € sono obbligati all'iscrizione INAIL?

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una asd, con solo codice fiscale, svolge la propria attività sportiva in un terreno con una piccola club house presi in affitto. Adesso l’asd, al fine di ritrarne risorse finanziarie da destinare alle proprie finalità istituzionali, vorrebbe subaffittare (il subaffitto non è vietato nel contratto) uno dei campi e parti della club house ad altra asd non affiliata alla medesima federazione sportiva, che vi realizzerà un campo per la propria attività. Quindi escluso il caso di affiliazione alla medesima federazione, che probabilmente potrebbe far rientrare il corrispettivo percepito nell'attività istituzionale, l’attività di subaffitto può essere considerata attività di mero sfruttamento economico di beni e quindi confluire fra i redditi diversi o dovrà essere considerata attività commerciale e quindi la asd che concede in subaffitto dovrà dotarsi di partita iva e fatturare i canoni?

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Un'Associazione sta esaminando l'opportunità di attivare un corso denominato "Palestra della mente" il cui programma prevede "attività di gruppo per l'allenamento delle funzioni cognitive base (memoria, attenzione, immaginazione, ragionamento) anche associando movimenti a colori, musica e profumi". Si chiede di verificare se tale attività debba essere considerata come attività commerciale e se per svolgere tale attività siano richieste professionalità particolari e/o specifiche

Continua ...

 

 

30m_scadenzario
Di seguito gli adempimenti più importanti con scadenza entro il 1 ottobre 2018 (il 30 settembre cade infatti di domenica). Altre scadenze sul sito dell'Agenzia delle Entrate: in particolare per le associazioni senza Partita IVA (categoria G) e per le associazioni con Partita IVA (categoria E). Tra le varie scadenze si segnala la Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA e la c.d. REMISSIONE IN BONIS applicabile alle inadempienze dei termini relativi al 5 PER MILLE.

Continua ...

 

3m_approfondimenti
Il punto 6.2 della Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 18/2018 affronta una questione che ha preoccupato non poco tutti i commentatori; e se invece fosse stata semplicemente letta “dalla parte sbagliata” e proponesse piuttosto, pur con un paio di “disattenzioni”, principi condivisibili?

Continua ...

 

3m_approfondimenti
Alcune sentenze della Corte di Giustizia UE e di Cassazione contribuiscono a escludere dall’applicazione del tributo comunitario i premi ottenuti dai soggetti passivi IVA in occasione delle manifestazioni sportive equestri.

Continua ...

 

15m_lavoro-e-previdenza
Con la conversione in legge del c.d. decreto dignità sono stati abrogati, tra gli altri, i commi 358 e 359 della legge di bilancio 2018, quelli in pratica che facevano riferimento all'assimilazione ai contratti di collaborazione coordinata e continuativa che dal primo luglio vedono vietato il pagamento del compenso in denaro contante. La nostra associazione prevede il pagamento di piccoli rimborsi nell'ordine di poche centinaia di euro per giovani studenti, quasi sempre di scienze motorie, che svolgono il ruolo di assistenti o accompagnatori delle nostre squadre giovanili o mini-basket. Si chiede se questi rimborsi possano ancora essere erogati in contanti alla luce dell'abrogazione dei commi sopra citati.

Continua ...

 

 

1m_5-per-mille
Un anno dopo l’emanazione del d.lgs. 111/2017 che ha riformato il 5 per mille, a seguito dei numerosi quesiti dei nostri lettori circa gli obblighi di rendicontazione e pubblicità delle somme ricevute da parte delle a.s.d., riportiamo di seguito lo stato delle cose.

Continua ...

 


« Precedente1 2 3 4 5 ... 175 Successivo » (31-45/2616) | Per pagina: 15, 20


a
A

Fiscosport informa:

Fiscosport © è un marchio registrato.

Il materiale pubblicato sul sito è tutelato dalla normativa sul diritto d'autore. Poiché scopo di Fiscosport è la divulgazione di informazioni utili al mondo sportivo dilettantistico, viene concessa volentieri la possibilità di utilizzare testi e allegati a condizione che vengano citati sia l’autore che la fonte (indicando il link di riferimento).

Grazie della collaborazione.

__PARTIAL EDIZIONI

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.