Salta la paginazione e vai direttamente al contenuto della pagina

Professionisti esperti in materie fiscali sportive

HOMEHOME

4968m
Che con il 30 giugno si fosse arrivati al termine della lunga serie di rinvii relativi all'obbligo di avere il defibrillatore era cosa nota: ma nel dubbio i Ministri della Salute e dello Sport ne ribadiscono l'obbligatorietà con un decreto congiunto affidandone la diffusione, in attesa della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, alle pagine dei social.

Continua ...

 

3m_approfondimenti
Nell'articolo che segue si analizzano le conseguenze sul mondo sportivo delle due recenti novità introdotte dal legislatore in materia di lavoro. Si muove da una "prima parte" in cui si analizzano i possibili inquadramenti lavorativi, alternativi al rapporto di lavoro subordinato e precedenti i due interventi legislativi di cui nel titolo, per passare nella seconda parte all'analisi delle novità introdotte da questi ultimi.

Continua ...

 

1m_5-per-mille
Le a.s.d. che non erano presenti nelle liste permanenti del 5 per mille e hanno presentato domanda nel 2017, entro il 30 giugno devono mandare - pena la decadenza dal beneficio - la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà in cui si attesta la persistenza dei requisiti previsti dalla legge ai fini dell’iscrizione alle liste.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se sia corretta la procedura prevista in uno statuto di associazione sportiva dilettantistica dove si stabilisce che le domande di ammissione a socio vengano esaminate dal Consiglio Direttivo e che la richiesta si intende accolta trascorsi quindici giorni dalla data di presentazione, senza che sia intervenuta decisione contraria del Consiglio stesso. Si chiede inoltre se sia possibile prevedere nello statuto la delega a uno o più membri del Consiglio Direttivo a valutare l'accettazione delle domande di ammissione a socio.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede quali siano i passaggi e gli adempimenti corretti, soprattutto con riferimento agli aspetti fiscali, per procedere alla fusione di due a.s.d. usufruenti il regime agevolato.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una a.s.d. intende organizzare un torneo di calcio balilla in cui possono partecipare soci e non soci. Considerato che il circolo intende proporre premi in denaro preliminarmente si chiede se tale torneo sia regolare visti i limiti disposti dall'art. 110, comma 7 quater, del TULPS. In ogni caso si chiede di sapere, nel caso di un torneo sportivo (ad es. tennis) l'iter burocratico da seguire per ottenere le dovute autorizzazioni amministrative (se richieste) ed eventuali limiti quantitativi per la determinazione di tali premi.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Un'a.s.d. con partita IVA ha due fatture di acquisto di servizi dalla Svizzera nel primo trimestre 2017. Secondo la vigente normativa sia gli acquisti intracomunitari che i servizi extra cee sono sottoposti alla registrazione contabile del reverse charge. Si chiede se la circolare n. 14 dell'anno 2015 - che esonera le a.s.d. dal pagamento dell'IVA nell'inversione contabile - sia ancora valida, se, in altre parole, con la chiusura del primo trimestre 2017 si debba riversare il 50% dell'IVA delle autofatture di vendita in sede di reverse charge oppure no.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Un atleta dilettante nel corso dell'anno 2013 ha percepito € 4.677,80 di rimborsi km per le varie trasferte eseguite con la propria auto, pagati regolarmente nelle modalità e termini previsti per legge. Oggi nell'archivio documenti ci sono solo le singole ricevute di quietanze mensili emesse mentre sono stati smarriti i documenti analitici delle singole trasferte difficilmente ricostruibili. Si chiede se in caso di verifica fiscale tale somma non correttamente documentata potrà essere comunque valutata come rimborsi spese forfettari esenti inferiori a € 7.500,00 oppure sarà tassata come redditi ordinari per il percipiente.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se ai fini della verifica della democraticità in una a.s.d. ci sia un rapporto minimo tra associati e tesserati: in concreto, a una a.s.d. con 3 associati e 150 tesserati può esser contestata la mancanza di democraticità e l'insussistenza del rapporto associato inteso nella sua genuinità?

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una a.s.d. in regime 398 utilizza un terreno in affitto per la propria sede e attività, con regolare contratto registrato all'agenzia delle entrate. Ultimamente a fronte dei pagamenti delle rate previste da contratto, esclusivamente con bonifico, non riceve più ricevendo le relative fatture dalla società proprietaria del terreno. Cosa dobbiamo fare per chiedere l'emissione, o copia, delle fatture non ricevute ed essere completamente estranei per gli organi di vigilanza, all'eventuale condotta scorretta della società proprietaria

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una a.s.d. che non svolge attività commerciale, non ha P. IVA, e svolge solo attività istituzionale, ha come unico "adempimento contabile" la redazione del rendiconto annuale (e ovviamente 770 e CU). Muovendo dalla premessa - di cui comunque si chiede conferma - che non sia necessario gestire la contabilità con un vero e proprio gestionale essendo sufficiente riportare tutti i movimenti in un foglio excel, si chiede se sia corretto registrare la "contabilità" con il criterio di competenza economica o se, in previsione del "rendiconto economico-finanziario" non sarebbe più corretto applicare il criterio di cassa.

Continua ...

 

 

 

3m_approfondimenti
E' stata emanata la delibera F.I.P.E. del 21/05/2017 sulla definizione di “attività con sovraccarichi e resistenze finalizzata al fitness e al benessere fisico”: il contributo che segue ne analizza i contenuti con particolare riferimento ai problemi suscitati dalle delibere CONI relativi agli elenchi delle discipline sportive.

Continua ...

 

3m_approfondimenti
I decreti attuativi della legge delega 106/16 sulla Riforma del Terzo Settore sono stati approvati in via preliminare il 12 maggio 2017 dal Consiglio dei Ministri. I decreti sono ora al vaglio delle Commissioni parlamentari competenti e della Conferenza Stato-Regioni. Le commissioni parlamentari dovranno esprimere i pareri sui tre decreti legislativi ed entro il 3 luglio il Consiglio dei Ministri dovrà approvare in via definitiva i decreti attuativi della Riforma.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Una a.s.d. ha ha circa 150 soci tra: Soci regolarmente iscritti, Soci dimissionari e Soci che non hanno mai presentato le dimissioni, non pagano quote associative e non si vedranno mai più. Si chiede come regolarsi a proposito delle seguenti questioni: 1. i soci dimissionari possono essere eliminati dal libro soci? come vanno gestiti i soci che non vengono più e non pagano le quote sociali, se cioè vadano mantenuti nel libro soci? il socio che presenta le dimissioni comunque rimane socio per tutto l'anno avendo pagato la quota sociale? le dimissioni vanno messe a verbale come per le ammissioni? e infine: a partire d quale data valgono le dimissioni: dalla domanda del socio o da quando viene messa a verbale?

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se sia possibile compensare un istruttore licenziato dalla palestra in cui lavorava e a cui è stato attribuito l’assegno di disoccupazione secondo la normativa relativa all’attività sportiva dilettantistica (redditi diversi) con circa € 2.000,00 da febbraio a giugno o se questo gli faccia perdere l’indennità di disoccupazione. Si chiede inoltre se vada fatta comunicazione all’INPS di questo incarico.

Continua ...

 

19m_le-risposte-ai-quesiti
Si chiede se una A.S.D. calcistica in regime L. 398/91, il cui statuto sociale prevede la possibilità di svolgere attività commerciali, seppure in maniera complementare e accessoria a quella istituzionale, necessarie per il raggiungimento degli scopi istituzionali, possa gestire/allestire una volta l'anno una locanda/taverna per la somministrazione di alimenti e bevande in occasione di una festa paesana, in virtù di un accordo di collaborazione (convenzione) in essere con il Comune dove ha sede l'asd. Il Comune organizza la festa, gestisce gli spettacoli musicali, acquisisce le sponsorizzazioni dalle imprese locali; per contro si sottolinea che la asd ha una valenza sociale molto importante nel territorio del Comune e che parte degli incassi derivanti dalla somministrazione poi saranno devoluti ad altre associazioni e comitati locali, che promuovono lo sviluppo del territorio e patrocinano la festa stessa.

Continua ...

 

16m_le-dichiarazioni
Alcuni quesiti pervenuti alla Redazione ci permettono di cogliere l'occasione per ricordare che le associazioni (e società) sportive in regime 398 sono "quasi interamente" esonerate dagli adempimenti sopra indicati.

Continua ...

 

4949m
Il CONI comunica che sul sito del Dipartimento della Gioventù e Servizio Civile Nazionale è stato pubblicato il "Bando per la selezione di n. 26.304 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all'estero". La domanda va presentata entro le ore 14.00 del 26 giugno prossimo.

Continua ...

 


1 2 3 ... 116 Successivo » (1-20/2315) | Per pagina: 15, 20


a
A

Fiscosport informa:

Fiscosport © è un marchio registrato.

Il materiale pubblicato sul sito è tutelato dalla normativa sul diritto d'autore. Poiché scopo di Fiscosport è la divulgazione di informazioni utili al mondo sportivo dilettantistico, viene concessa volentieri la possibilità di utilizzare testi e allegati a condizione che vengano citati sia l’autore che la fonte (indicando il link di riferimento).

Grazie della collaborazione.

__PARTIAL EDIZIONI

Social

Condizioni di utilizzo | Trattamento dei dati | WebDesign


Fiscosport è una pubblicazione on-line registrata (Trib. Perugia n. 18 del 28/06/2011)
Direttore Responsabile: Francesco Sangermano
Fiscosport s.r.l. - PI e CF 01304410994 - n. REA 271620 - cap. soc. 10.000,00 euro i.v.

Copyright © 2013. All Rights Reserved.